Domenica, Ottobre 21, 2018

SFORTUNA E SOLO UN SETTIMO POSTO PER FREZZA IN GARA UNO A MONZA.

Non è stata una gara fortunata, quella di sabato del GT Open, per Marco Frezza sulla pista di casa a Monza. Il milanese, insieme a Lorenzo Bontempelli sulla Ferrari F458 GT3 del Kessel Racing, ha concluso al settimo posto, quando poteva aspirare a un risultato ben migliore. Purtroppo, ha pagato il molto tempo perso alla fine del pit stop, quando la vettura ha avuto problemi di accensione.

Lorenzo aveva qualificato la macchina in un’ottima quarta posizione (sesta  assoluta) e aveva condotto un buono stint iniziale, una volta superato il ‘tappo’ rappresentato da una delle vetture dell’Ombra Racing. Senza handicap, i due lombardi potevano sperare in un’ottima seconda metà gara. “Purtroppo la macchina non ne ha valuto sapere di ripartire e abbiamo perso moltissimo tempo”, spiega Marco, “sprofondando in classifica. Ho recuperato tutto il possibile, ma alla fine ci siamo dovuti accontentare del settimo posto, proprio mentre i rivali diretti di Lorenzo in campionato vincevano, spodestandolo dal comando in classifica”.

Si spera in una rivincita domani in gara-2, con Marco al via dalla quinta piazza in griglia.

Articoli

Powered by mod LCA
Il pilota

Il pilota milanese nato nel 1987, affronta le prime esperienze agonistiche nel motorsport con il karting, passando poi alle monoposto con la Formula Renault 2.0. Nel 2007 lasca le monoposto per passare alle ruote coperte, gareggiando con una Ferrari 430 GT2 nell'International GT Open, una serie dedicata alle vetture Gran Turismo con un palmares di concorrenti e di vetture provenienti da tutta Europa. Il suo anno magico è il 2010, stagione nella quale conquista il titolo di Campione della Classe GTS dell’International Gt Open con la Ferrari 430 Scuderia del team elvetico Kessel Racing. Seguono altre stagioni entusiasmanti, trascorse sui tracciati più importanti e prestigiosi del Mondo. Marco mostra ad ogni occasione il suo talento cristallino, conquistando importanti successi sempre con la Ferrari, ed entusiasmando gli appassionati con il suo stile spettacolare, ma sempre preciso e redditizio. Nel 2014 gareggia ancora una volta con Kessel Racing con la Ferrari 458 GT3 nella Blancpain Endurance Series ed alla "12 Ore di Abu-Dhabi".