Lunedì, Maggio 21, 2018

Missione compiuta: il rientro di Marco Frezza nelle competizioni è di quelli con vittoria finale.

A Navarra, il rientro nelle competizioni di durata di Marco Frezza con la Porsche del Team Ebimotors è di quelli da incorniciare. "Pole-position" di classe al termine delle qualifiche e vittoria di categoria al termine della 12 Ore disputata in terra spagnola. Un successo importante conquistato insieme ai due compagni di vettura Lino e Carlo Curti al termine di una gara difficile e ricca di insidie. Un risultato certamente importante che sottolinea il feeling istantaneo sbocciato tra i piloti ed il team, capace di mettere a loro disposizione una vettura competitiva ed affidabile per l'intero fine settimana. Archiviato il successo di Navarra, ora l'attenzione va al prossimo impegno agonistico programmato a Imola nel fine settimana dal 24 al 26 maggio sul tracciato dedicato a "Enzo e Dino Ferrari".

Marco Frezza porta la Porsche di Ebimotor in "pole" a Navarra.

Grande prestazione di Marco Frezza sul tracciato di Navarra, teatro della "12 Ore" che si disputerà domenica con via alle ore 12,00. Il pilota milanese, al rientro agonistico dopo una lunga pausa ha portato la Porsche 991 di Ebimotor in "pole" tra le vetture della propria classe al termine di una sessione di qualifiche estremamente incerta e combattuta. Domani a mezzogiorno il via alla gara, che Marco Frezza disputerà insieme ai compagni di vettura Lino e Carlo Curti.

 

Marco Frezza torna in pista a Navarra con la Porsche di Ebimotors.

Dopo una pausa legata agli impegni professionali, torna finalmente in pista Marco Frezza impegnato nel fine settimana dal 20 al 22 aprile sul tracciato spagnolo di Navarra nella 12 Ore. Marco sarà in gara con una Porsche 991 gestita dal Team Ebimotors, ed avrà quali compagni di gara Lino e Carlo Curti. Alla gara sono iscritte oltre una ventina di vetture granturismo in rappresentanza dei più prestigiosi costruttori internazionali. Il programma prevede due sessioni di test nella giornata di venerdì, mentre sabato dalle 10,30 alle 12,30 andrà in scena un turno di prove libere. Le qualifiche valide per stabilire lo schieramento di partenza, si disputeranno poi dalle 15,30 alle 16,30, mentre dalle 21,00 alle 22,30 andrà in scena un turno di prove notturne, utile per abituare gli equipaggi alla guida in condizioni di scarsa luminosità. Motori spenti sino alle 12,00 della domenica, momento in cui si accenderà il semaforo verde che darà il via alla "12 Ore di Navarra", che vedrà scendere la bandiera a scacchi allo scoccare della mezzanotte. Per seguire l'evoluzione della gara, basterà restare connessi al sito ufficiale dell'organizzatore www.24hseries.com, oppure visitare i social di riferimento di Creventic, l'organizzatore di questa interessante serie di gare. Dopo la "12 Ore di Navarra", Marco Frezza sarà nuovamente in gara alla "12 Ore di Imola" dal 25 al 27 maggio, alla "24 Ore di Portimao" nel primo fine settimana di luglio, alla "24 Ore di Barcellona" a metà settembre, mentre chiuderà il suo programma agonistico 2018 con la "12 Ore di Spa-Francorchamps" a metà ottobre

.

Pagina 1 di 17

Inizio
Prec.
1

Articoli

Powered by mod LCA
Il pilota

Il pilota milanese nato nel 1987, affronta le prime esperienze agonistiche nel motorsport con il karting, passando poi alle monoposto con la Formula Renault 2.0. Nel 2007 lasca le monoposto per passare alle ruote coperte, gareggiando con una Ferrari 430 GT2 nell'International GT Open, una serie dedicata alle vetture Gran Turismo con un palmares di concorrenti e di vetture provenienti da tutta Europa. Il suo anno magico è il 2010, stagione nella quale conquista il titolo di Campione della Classe GTS dell’International Gt Open con la Ferrari 430 Scuderia del team elvetico Kessel Racing. Seguono altre stagioni entusiasmanti, trascorse sui tracciati più importanti e prestigiosi del Mondo. Marco mostra ad ogni occasione il suo talento cristallino, conquistando importanti successi sempre con la Ferrari, ed entusiasmando gli appassionati con il suo stile spettacolare, ma sempre preciso e redditizio. Nel 2014 gareggia ancora una volta con Kessel Racing con la Ferrari 458 GT3 nella Blancpain Endurance Series ed alla "12 Ore di Abu-Dhabi".