Martedì, Agosto 14, 2018

Frezza, esordio vincente

Marco Frezza riprende la pratica International GT Open lì dove l'aveva lasciata: davanti a tutti. Alla sua prima gara nella categoria di punta, la SuperGT, a Imola, il pilota lombardo è subito stato in grado di prendere la bandiera a scacchi davanti a tutti. E, con il quarto posto in gara-2 frutto di un abile gioco strategico, mantiene la testa del campionato al termine del weekend inaugurale della stagione ma riuscendo ad evitare gli handicap di tempo.

La gara-1 ha visto Marco prevalere subito su un gruppo di piloti agguerriti, ma soprattutto sulle difficilissime condizioni della pista, reduce da un violento temporale pochi minuti prima della gara. A prendere il via è stato proprio Marco, partito dalla quinta posizione e in grado di risalire a suon di sorpassi e problemi altrui fino alla testa della corsa. A questo punto il milanese, forte di un ritmo di gara nettamente superiore ai rivali diretti, ha allungato su Giammaria e Rugolo.

Ma un problema alle cinture di sicurezza in occasione del cambio pilota ha provato a rovinare la festa di Marco proprio nella seconda parte di gara. Ci ha pensato il suo compagno di equipaggio Lopez, ereditata la vettura scesa al secondo posto, a riprendere la testa grazie anche ad un errore di Garofano alle Acque Minerali. Nulla hanno potuto gli avversari contro la superiorità del duo Frezza-Lopez, che ha dunque colto la meritata prima vittoria dell'anno proprio al debutto.

In gara-2, scattato dalla pole, Lopez è stato attaccato da alcuni rivali e ha lasciato la vettura a Marco al sesto posto, per via del quindici secondi di penalità accumulati dopo la vittoria di sabato. Il nostro pilota è riuscito a recuperare fino al quarto posto, al che, insieme al team, ha scelto di mantenere questa posizione per evitare di incorrere in penalità in occasione della prossima gara a Magny-Cours. Nonostante questo, comunque, Marco Frezza si presenterà al via della prossima gara in testa al campionato.

Marco Frezza: "Che dire? Non potevamo davvero chiedere di più. Andiamo alla seconda gara di Magny-Cours al comando della classifica e senza penalizzazioni, grazie anche all'ottima strategia della squadra. Devo ringraziare il team Vittoria Competizioni, la cui Ferrari F430 oggi era la vettura più competitiva, e il mio compagno di squadra Jose Manuel Lopez, che è stato molto competitivo e con il quale ho subito trovato un ottimo equilibrio. Ce ne andiamo dalla prima gara con una positiva consapevolezza: per il futuro, però, ci aspetta il nuovo modello della Ferrari, che prima cercheremo di conoscere meglio con un test e poi di portare al debutto già in Francia. Il lavoro da fare è ancora parecchio." 

 

ENGLISH VERSION

Frezza, winning debut

Marco Frezza begins again International GT Open exactly where he left: in first position. In his first race in the top category, SuperGT, in Imola, the Italian driver was already able to win. And, with the fourth position due to a strategic play in race-2, he takes the first position in the championship after the maiden weekend, while having no time handicaps.

Race-1 saw Marco win already on a group of very fierce rivals, but above all on the very difficult conditions of the track, after a heavy storm fell a few minutes from the start. Marco did the first part of the race, starting in fifth, and could come back thanks to his overtakings and to his rivals' problems to the top of the standings. Then the Italian, with his dominant race pace, gained on Giammaria and Rugolo.

But a seatbelt problem at the driver change tried to ruin the second part of the race. His team-mate Lopez, taking the car in second position, took the lead again also thanks to a mistake by Garofano at Acque Minerali. So their rivals could do nothing against the superiority of Frezza-Lopez, who took their maiden win of the year at the debut.

In race-2, started on pole, Lopez was attacked by some rivals and gave Marco the car in sixth position, due to the 15 seconds of penalty after the win. Our driver managed to come back to the fourth place when, together with the team, he chose to stay in that position to avoid penalties in the next race in Magny-Cours. Despite this, anyway, Marco Frezza will go to the next race at the lead of the championship.

Marco Frezza: "What to say? We couldn't ask for more. We go to the second race in Magny-Cours leading the standings and with no penalties, also thanks to the good strategy of the team. I have to thank Vittoria Competizioni, whose Ferrari F430 today was the most competitive car, and my team-mate Jose Manuel Lopez, who was very competitive and with whom I immediately found a good balance. We leave the first race with positive feelings: for the future, we are waiting for the new model of Ferrari, which we will try to know better with a test and then maybe take to the debut in France already. We still have a lot of work to do." 

Articoli

Powered by mod LCA
Il pilota

Il pilota milanese nato nel 1987, affronta le prime esperienze agonistiche nel motorsport con il karting, passando poi alle monoposto con la Formula Renault 2.0. Nel 2007 lasca le monoposto per passare alle ruote coperte, gareggiando con una Ferrari 430 GT2 nell'International GT Open, una serie dedicata alle vetture Gran Turismo con un palmares di concorrenti e di vetture provenienti da tutta Europa. Il suo anno magico è il 2010, stagione nella quale conquista il titolo di Campione della Classe GTS dell’International Gt Open con la Ferrari 430 Scuderia del team elvetico Kessel Racing. Seguono altre stagioni entusiasmanti, trascorse sui tracciati più importanti e prestigiosi del Mondo. Marco mostra ad ogni occasione il suo talento cristallino, conquistando importanti successi sempre con la Ferrari, ed entusiasmando gli appassionati con il suo stile spettacolare, ma sempre preciso e redditizio. Nel 2014 gareggia ancora una volta con Kessel Racing con la Ferrari 458 GT3 nella Blancpain Endurance Series ed alla "12 Ore di Abu-Dhabi".