Sabato, Ottobre 20, 2018

Il week-end monzese dell’International GT Open si è concluso in modo positivo per Marco Frezza, con un bel podio assoluto in gara-2 pienamente soddisfacente per il milanese e il compagno Lorenzo Bontempelli.

Dopo essere giunti settimi in gara-1 ed essere stati privati di un risultato ben più importante per aver perso più di un minuto al pit stop, quando la Ferrari F458 GT3 ha faticato a ripartire, la coppia del Kessel Racing si è rifatta pienamente in gara-2.

 

Slanciatosi dalla settima posizione fra le GTS, dominatrici nell’intero weekend, Marco è rimasto sempre nel gruppo di testa sulla pista particolarmente scivolosa per un acquazzone, consegnando una vettura in perfetto stato a Bontempelli, ripartito quinto assoluto. Una posizione che è diventata la terza quando hanno ceduto due avversari. “Oggi le sventure altrui ci hanno dato una piccola mano, forse per pareggiare il conto”, ha detto Marco, “ma comunque avevamo un bel passo. E’ un podio che fa piacere e che costituisce il miglior risultato del team questo weekend. Sono contento anche perchè con questo podio permette a Lorenzo di recuperare il primo posto nella classifica GTS perso ieri. Ora è a pari punti con Pantano-Suzuki e questo vuol dire che tutto si deciderà nelle ultime due gare a Barcellona fra un mese”.


Articoli

Powered by mod LCA
Il pilota

Il pilota milanese nato nel 1987, affronta le prime esperienze agonistiche nel motorsport con il karting, passando poi alle monoposto con la Formula Renault 2.0. Nel 2007 lasca le monoposto per passare alle ruote coperte, gareggiando con una Ferrari 430 GT2 nell'International GT Open, una serie dedicata alle vetture Gran Turismo con un palmares di concorrenti e di vetture provenienti da tutta Europa. Il suo anno magico è il 2010, stagione nella quale conquista il titolo di Campione della Classe GTS dell’International Gt Open con la Ferrari 430 Scuderia del team elvetico Kessel Racing. Seguono altre stagioni entusiasmanti, trascorse sui tracciati più importanti e prestigiosi del Mondo. Marco mostra ad ogni occasione il suo talento cristallino, conquistando importanti successi sempre con la Ferrari, ed entusiasmando gli appassionati con il suo stile spettacolare, ma sempre preciso e redditizio. Nel 2014 gareggia ancora una volta con Kessel Racing con la Ferrari 458 GT3 nella Blancpain Endurance Series ed alla "12 Ore di Abu-Dhabi".