Giovedì, Agosto 16, 2018

La pista preferita di Marco Frezza, quella di Spa-Francorchamps, è teatro della sua terza vittoria stagionale in gara-2, grazie alla quale il pilota della Vittoria Competizioni allunga ulteriormente il suo vantaggio in classifica generale, che lo vede sempre più dominatore.

Frezza ha disputato anche questa gara con la vecchia Ferrari F430, non avendo potuto ancora compiere sufficienti test con la nuova 458. E il fine settimana è cominciato in salita, come spiega: "La mia sessione di qualifica è andata male perchè non avevamo ancora trovato un buon assetto della vettura. Poi, la situazione si è risolta favorevolmente e il mio compagno di equipaggio Lopez ha fatto meglio nella seconda qualifica".

Con la vettura finalmente a punto, Marco ha dato fondo alle sue capacità nella prima manche del sabato, risultando protagonista di una gara come di consueto all'attacco, conclusa con una rimonta dall'undicesima alla quarta posizione, che il team ha deciso di conservare anche per evitare di incorrere nelle penalità di tempo riservate ai piloti a podio in gara-2.

E qui è arrivato l'ennesimo capolavoro. Cochito López ha preso il via e ha mantenuto il quarto posto nelle fasi iniziali di gara, per poi guadagnare una posizione quando la gomma di Barba è esplosa al quinto giro. La successiva safety car ha ricompattato il gruppo finchè è giunto il momento di Marco, che ha preso il volante della Ferrari in occasione del cambio pilota.

Approfittando anche della sua mancanza di handicap di tempo, il milanese ha a quel punto preso la testa della corsa. "Di lì in poi, si è trattato solo di incrementare il vantaggio nei confronti del resto del gruppo, cosa che sono riuscito a fare agevolmente grazie anche ad un ottimo passo gara," racconta Frezza. "E' andato tutto bene e sono molto contento di questo ennesimo risultato positivo."

La contestuale squalifica del primo equipaggio inseguitore, Montermini-Moncini, per irregolarità alle gomme, porta Frezza già in fuga in campionato, con 94 punti all'attivo contro i 69 del duo già citato. Ma da qui a riposarsi sugli allori, ce ne passa: "Adesso c'è un altro mese di pausa prima della gara di Brands Hatch. Per noi sarà un mese intenso, perchè abbiamo in programma parecchi test con la nuova 458, che speriamo di poter portare presto in gara."

 

ENGLISH VERSION

Third win for Frezza

Marco Frezza's favourite track, Spa-Francorchamps, is the stage for his third seasonal win in race 2, which enables the Vittoria Competizioni driver to extend his lead in the overall standings of the championship, where he is dominating more and more.

Frezza raced in Belgium as well with the old Ferrari F430, as the team could not still test enough with their new 458. And the race weekend began hardly, as he explains: "My qualifying session went badly because we still couldn't find a good setup for the race. Then, the situation was successfully overcome and my team-mate Lopez did better in the second qualifying."

With the car finally well set-up, Marco showed all his capabilities in the first race on Saturday, by being protagonist of an attacking race, as usual, and being able to come back from the eleventh to the fourth position, which the team decided to mantain also to avoid getting time handicaps in race-2.

Then came another masterpiece. Cochito López took the start and mantained the fourth place in the first stages of the race, then gaining one position when Barba's rear right tyre exploded in lap 5. The following safety car re-compacted the group until Marco's moment came to take the wheel of his Ferrari at the driver change.

Also thanks to the fact of not having time handicaps, the Italian driver took the lead of the race. "From that moment on, it was just a matter of increasing the lead to the rest of the group, which I managed to do easily also thanks to a great race pace," Frezza tells. "Everything went well and I'm very happy of this other positive result."

While his first rivals, Montermini-Moncini, were disqualified after the race for using non marked tyres, Frezza already has a strong lead in the championship, thanks to his 94 points against to the 69 of the aforementioned duo. But Marco doesn't want to relax: "Now we are facing another month break before the Brands Hatch race. It will be a busy month for us, because we have a lot of testing scheduled with the new 458, which we hope to bring to the debut in the race."

Articoli

Powered by mod LCA
Il pilota

Il pilota milanese nato nel 1987, affronta le prime esperienze agonistiche nel motorsport con il karting, passando poi alle monoposto con la Formula Renault 2.0. Nel 2007 lasca le monoposto per passare alle ruote coperte, gareggiando con una Ferrari 430 GT2 nell'International GT Open, una serie dedicata alle vetture Gran Turismo con un palmares di concorrenti e di vetture provenienti da tutta Europa. Il suo anno magico è il 2010, stagione nella quale conquista il titolo di Campione della Classe GTS dell’International Gt Open con la Ferrari 430 Scuderia del team elvetico Kessel Racing. Seguono altre stagioni entusiasmanti, trascorse sui tracciati più importanti e prestigiosi del Mondo. Marco mostra ad ogni occasione il suo talento cristallino, conquistando importanti successi sempre con la Ferrari, ed entusiasmando gli appassionati con il suo stile spettacolare, ma sempre preciso e redditizio. Nel 2014 gareggia ancora una volta con Kessel Racing con la Ferrari 458 GT3 nella Blancpain Endurance Series ed alla "12 Ore di Abu-Dhabi".